Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguici tramite mail

Per alcune aree tematiche cliccare sulle immagini.

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 10

martedì 11 novembre 2014

Il messaggio della Rosa Bianca oggi. In occasione della trasmissione "Uomini e Profeti" di Gabriella Caramore.



Gabriella Caramore, curatrice e conduttrice della 
trasmissione radiofonica "Uomini e Profeti".

"La questione che ci poniamo oggi è relativa a come resistere nei tempi della barbarie. È una questione che si è posta nelle grandi tragedie della storia, è una questione che va posta ora, alle giovani generazioni, che sembrano apatiche, incapaci di scuotersi, ma poi ci sorprendono, con slanci di improvvisa generosità, rischio, fantasia... Oggi ne parliamo in relazione alla Rosa Bianca..."
Così Gabriella Caramore ha iniziato domenica scorsa, 9 novembre, alle ore 9.30, il consueto appuntamento di "Uomini e Profeti", una trasmissione che impegna a pensare e meditare, ponendo impliciti pressanti interrogativi sul nostro agire e testimoniare, un programma che consigliamo a chiunque - credente o non credente - voglia misurarsi con grandi temi in senso lato religiosi, ma non solo, trattati con competenza, eleganza e rara profondità. 

La Rosa Bianca .... 
simbolo di amore, dedizione, armonia, 
bellezza, perfezione... 
ha in sé molteplici significati ...
Sulla vicenda che ha interessato la trasmissione, riproponiamo una breve riflessione, già comparsa su questo blog il 31/10/2013 e qui riadattata. Vuol essere un segno di gratitudine - un'inezia rispetto alla trasmissione -, un piccolo contributo rivolto a tutti e, in particolare, agli amici della pagina facebook che dalla stessa trasmissione prende il nome (Gabriella Caramore "Uomini e Profeti").

... è il nuovo dell'iris...
«"... non si sente colpevole di aver diffuso 
e aiutato la Resistenza, 
mentre i nostri soldati combattevano 
a Stalingrado? 
Non prova dispiacere per questo?", 
e lei rispose:
" No, al contrario! 
Credo di aver fatto la miglior cosa per il mio popolo 
e per tutti gli uomini. 
Non mi pento di nulla e mi assumo la pena!" » 

Così rispondeva Sophie Scholl a chi la interrogava.

... è la purezza del giglio ...
Sophie Scholl (1921-1943) e il fratello Hans (1918- 1943), attivisti del gruppo antinazista della Rosa Bianca, emblema della ribellione non violenta al Reich, furono dal regime nazista arrestati il 18 febbraio e ghigliottinati il 22 febbraio perché, proprio nel momento del maggior potere del Terzo Reich, osarono protestare apertamente contro i crimini del regime.

... è la resistenza del bucaneve ...
L’esempio di Sophie ed Hans: vivere con responsabilità di fronte a Dio ed a tutte le persone viventi, essere uomini e donne anche in un mondo inumano, non tacere l’ingiustizia anche se tutti l’accettano in silenzio, impegnarsi anche se tutti si lavano le mani.

... è la verità incontaminata del loto ...
Può questa vicenda dire qualcosa ai giovani di oggi? A tutti i giovani, alle ragazze e ai ragazzi che incontriamo tutti i giorni? Qual è e quale sarà la loro strada? Coraggiosa e dignitosa o, al contrario, arrendevole e piegata?  E che significa essere coraggiosi?

... è il coraggio della stella alpina ...
Con tutta la consapevolezza dell'insufficienza di ciascuno di noi, del mondo adulto in generale, a dire una parola che abbia un senso per un giovane che ascolta, che sia avvertita come parola vera, viva e tale da non chiudere ogni discorso, tento arditamente una traccia.

... è la semplicità della margherita ...
Prima di tutto coraggio di essere se stessi;
poi  coraggio dell’impegno per la vita degli altri;
coraggio di dire sì quando è necessario e no quando bisogna;
coraggio di scegliere sempre e solo in base alla propria coscienza; 
coraggio di essere liberi di fronte ad ogni forma di potere…

... è la determinazione della genziana.
(La trasmissione di "Uomini e Profeti" dedicata al tema della Rosa Bianca è riascoltabile su:
http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/puntata/ContentItem-112227ad-18f4-42c9-8f2a-fb89cab5eede.html)

Chi desidera intervenire può andare qui sotto su "commenta come", nel menù a tendina selezionare "nome/URL", inserire solo nome e cognome e cliccare su continua. Quindi può scrivere il proprio contributo sul quale rimarrà il suo nome ed eventualmente, se lo ritiene opportuno, può lasciare la sua mail.

Nessun commento:

Posta un commento