Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguici tramite mail

Per alcune aree tematiche cliccare sulle immagini.

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 10

sabato 31 agosto 2013

Risposta al commento del 29.8: le ragioni di questo blog


  
Spero e presumo possa essere  per tutti  un’avventura ed insieme  un’incognita entrare in questo blog, non importa se per caso o per la prima  o per la seconda volta….  Quando lo si  propone da parte mia o lo si  incontra da parte vostra ancora non si sa cosa è o cosa diverrà, si spera che sia come ci si attende che sia e che si possa trovare qualcosa che ci manca e di cui si è privi (e che cosa sia non sempre ci è chiaro).  Magari alla fine il cercare e lo  scoprire si conclude in un ideale ritrovarsi ed insieme riconoscersi.  Si scrive; si legge e leggere è sempre  interpretare;  si sfogliano i post;  ci si accorge che il conoscere si può trasformare in un riconoscere e che la lettura  può diventare un incontro con se stessi, con chi scrive, con idee e valori, con le persone ed i personaggi  descritti o citati.   Ogni buon  blog – come del resto ogni buon libro cartaceo - dovrebbe lasciare un’orma, rimettere in questione qualcosa (un problema, una  presunta sicurezza,  la nostra ubris…, oppure qualcosa  di sopito, di velato, di nascosto che reclama da tempo di emergere alla luce) e finire – chissà - per rimettere ognuno di noi, ognuno in modo diverso, in questione.

Spero che “Persona e comunità” sia un buon blog,  al di là del numero delle visualizzazioni…. 

E, a proposito del nome dato al blog, il riferimento è proprio ad Emmanuel Mounier.  Scoperto negli anni universitari, egli è, infatti, tra i miei ideali maestri. Perciò  la sua  presenza traspare indubbiamente e volutamente in tanti miei interventi.
 

lasciare un'orma ...

1 commento:

  1. Per le ragioni esposte questo blog é tra le prime letture della mia giornata, tra le piú gradite e ri-cercate e, nei momenti in cui serve, tra le piú utili e corroboranti. Un'orma che non scompare al primo soffio di vento.

    RispondiElimina