Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguici tramite mail

Per alcune aree tematiche cliccare sulle immagini.

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 10

mercoledì 23 aprile 2014

Le Fraternità di Gerusalemme a Firenze.



... la presenza di Dio nel cuore della città ...
(giochi di luce all'interno della Badia)
... questo vuole essere la Badia...
Dopo il post dedicato alle Comunità monastiche di Bose, presentiamo brevemente le Fraternità di Gerusalemme – maschile e femminile - che hanno sede ed operano nel cuore di Firenze, presso la Badia Fiorentina (vicina a Piazza della Signoria, dietro Palazzo Vecchio).

Campanile della Badia di fronte 
al Museo del Bargello 
(Firenze).
... il campanile della Badia 
visto dal portico interno...
L’ordine fu fondato a Parigi nel 1975 da Padre Pierre-Marie Delfieux. Egli visse un’esperienza di vita eremitica nel deserto e lì incontrò Fratel Carlo Carretto. 

Padre Pierre-Marie Delfieux
Fratel Carlo Carretto
Fu proprio il deserto ad ispirare l’idea di un monachesimo nella città.

... il deserto come luogo fisico 
e come metafora ...
Il monachesimo come oasi di frescura e refrigerio in mezzo al deserto, quel deserto di senso e di gioia che viene a rappresentare metaforicamente tutta  la solitudine, l’isolamento, l’angoscia,  il tormento, la sofferenza dell’uomo, di ogni uomo.


... un'oasi di frescura in mezzo al deserto...

All’immagine stereotipata del monaco che fugge il mondo e la vita si sostituisce quella del monaco che si colloca dentro la città e che condivide in tutto e per tutto la condizione degli altri uomini.  


Monaci e monache ... 
(giorno di Pasqua 2014) ...

... in comunione con tutti i cristiani ...
(Vespri di Pasqua 2014
insieme alla chiesa ortodossa russa, 
a Firenze...)
... desiderano mettere la preghiera ...
... nella città ... 
(mendicanti davanti alla Badia  
nel giorno di Pasqua 2014: 
i poveri invitati alla celebrazione 
e alla distribuzione di viveri)....
... e la città ...

... nella preghiera ...
... nell'ascolto e nel silenzio...
E così i monaci di Firenze sono cittadini, salariati, inquilini, uomini come tutti eppure tanto diversi da tutti. 

.... vivendo come tutti ... 
(sorella della Fraternità)
In mezzo alla città degli uomini, in mezzo a Firenze, questi monaci vogliono testimoniare e far risplendere Gerusalemme come segno di contraddizione, come figura di una città improntata ai valori evangelici dell’accoglienza, della fraternità, della condivisione … valori tanto diversi rispetto a quelli del mondo, ispirati prevalentemente al successo, all’ambizione, alla prevaricazione.

...ma testimoniando un cammino, 
una tensione ...
... verso forme di convivenza 
più evangeliche e umane ...

Per chi desiderasse ulteriori informazioni si rimanda al sito delle Fraternità di Gerusalemme, in cui si trova anche la pagina della Badia Fiorentina:
http://jerusalem.cef.fr/it/monastiche 


Per conoscere più a fondo la spiritualità delle Fraternità di Gerusalemme si consiglia la lettura di Pierre-Marie Delfieux, Monaci nelle città, edizione San Paolo, Milano 2005, con prefazione di Fratel Carlo Carretto.


Chi desidera intervenire può andare qui sotto su "commenta come", nel menù a tendina selezionare "nome/URL", inserire solo nome e cognome e cliccare su continua. Quindi può scrivere il proprio contributo sul quale rimarrà il suo nome ed eventualmente, se lo ritiene opportuno, può lasciare la sua mail.

2 commenti:

  1. Buon Giorno.È possibile fare un 'esperienza vocazionale?

    RispondiElimina
  2. @Maria. Sicuramente. Nelle nostre visite alla Comunità di Gerusalemme di Firenze notiamo a volte giovani presenze che condividono i ritmi di preghiera della Comunità. Per notizie più sicure è necessario rivolgersi direttamente alla Comunità di Gerusalemme. Questo il link: http://jerusalem.cef.fr/it/monastiche. Buona giornata.

    RispondiElimina