Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguici tramite mail

Per alcune aree tematiche cliccare sulle immagini.

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 10

domenica 25 maggio 2014

Elezioni, vignette, amari sorrisi.



Mi presento .... sono Thomas Nast ... 
molti di voi mi conosceranno ...
.... sono  il progenitore del fumetto americano ... 
il disegnatore di personaggi famosi come lo zio Sam ...
... o come Babbo Natale ...
... ho sostenuto il partito repubblicano ... 
nei tempi in cui era antischiavista...

... sono vissuto tra il 1840 e il 1902
e da quando, giovanissimo, 
ho iniziato a disegnare,
mi sono sempre battuto con la penna...

... mi hanno chiesto di scrivere due parole 
per chi vincerà le elezioni qui ad Albenga ...
... vi dico quello che ho sempre combattuto 
e denunciato con le mie vignette ...  
quello a cui un uomo politico deve saper dire no ...  
... no all'opportunismo di chi trae
il proprio vantaggio da ogni situazione, 
a scapito del bene comune ... 
... no all'interesse personale sovrapposto 
a quello pubblico ...
...no al dispendio dei soldi pubblici ...
... no all'intreccio tra politica 
e corruzione ... 
(Sapete chi era costui? Era Boss Tweed, funzionario ai lavori pubblici di New York e regista di un’organizzazione denominata Tammany Hall, collegata con il Partito democratico degli Stati Uniti, in grado di controllare la politica della città ricorrendo alla corruzione).

... no alla violenza, all'aggressione ... 
al divorarsi l'un l'altro ...

... no agli scheletri dentro gli armadi ...
... no all'ingiustizia dei due pesi 
e delle due misure ...

... no alla demonizzazione dello straniero ...
...semplicemente per rassicurare la gente ... 
per farla pagare a qualcuno ... 
(Guardate qui ... questo è sempre Boss Tweed,
il corrotto di prima, travestito da poliziotto ...).
... indiano ... cinese ... chiunque sia .... 
(Ve lo devo dire? Mi sono battuto
per gli indiani e i cinesi d'America).
... no alla segregazione ... 
(Sapete? Ho denunciato con la mia penna 
le malefatte del Ku Klux Klan).
... sì all'eguaglianza e alla libertà di tutti ...

... ecco il mio messaggio per voi ... 
ora me ne posso andare ...

... chiedo scusa a tutti per le mie vignette ... 
spero che nessuno si sia sentito offeso ...

Chi desidera intervenire può andare qui sotto su "commenta come", nel menù a tendina selezionare "nome/URL", inserire solo nome e cognome e cliccare su continua. Quindi può scrivere il proprio contributo sul quale rimarrà il suo nome ed eventualmente, se lo ritiene opportuno, può lasciare la sua mail.



Nessun commento:

Posta un commento