Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguici tramite mail

Per alcune aree tematiche cliccare sulle immagini.

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 10

giovedì 19 dicembre 2013

L'augurio di essere unici.

Ciascuno di noi non è soltanto se stesso, ma anche il punto unico, particolarissimo, 
dove i fenomeni del mondo si incrociano una volta sola, senza ripetizione. 
Perciò la storia di ogni uomo è importante, eterna, divina.
 Hermann Hesse


Ciascuno di noi... è il punto unico ... 
dove i fenomeni del mondo si incrociano ...


Sono eguali due rondini
se non sei rondine:
due occhi eguali non esistono.
Due alberi eguali non esistono,
fiori eguali, due petali –
due canti eguali,
due toni.
Due albe eguali non esistono,
tramonti eguali, due stelle,
ore eguali,
attimi.

Questa poesia di Danilo Dolci mette in luce l’unicità di  ogni essere.

Non esistono due fiori eguali ...
Leibniz diceva che l’universo si moltiplica tante volte quante sono le singole realtà e che non esistono due foglie, due uova, due corpi, anche se della stessa specie, assolutamente uguali tra di loro.  

... nella magnificenza della natura ...

... in tutta la varietà degli esseri ...

E’  pur vero che non basta essere unici,  se non si sa di esserlo. La rondine non sa di essere diversa da ogni altra rondine, il petalo da ogni altro petalo. Ciascun uomo può invece sentirlo. Soprattutto all’interno delle  relazioni con gli altri. 
... l'uomo è unico e sa di esserlo...
Si può scoprire di essere unici solo nel momento in cui un altro ci fa sentire tali, in quell’istante nel quale si comprende di essere speciali per qualcuno. E’ all’interno dell’esperienza umanissima dell’amore e dell’amicizia che noi sperimentiamo la nostra singolarità e usciamo dall'anonimato.

... se qualcun altro glielo fa sapere ...
... e sentire...
Ecco, il Natale potrebbe essere anche questo: nessuno dovrebbe sentirsi banale, inutile, anonimo. 
... facendolo uscire dall'anonimato...
Ciascuno dovrebbe poter avvertire di essere un valore insostituibile per qualcun altro.  Lo auguriamo a tutti.


Tutte le immagini riproducono opere del pittore francese Henri Rousseau (1844 - 1910). 

Chi desidera intervenire può consultare il post del 22/10/13 oppure semplicemente andare qui sotto su "commenta come", nel menù a tendina selezionare "nome/URL", inserire solo nome e cognome e cliccare su continua. Quindi può scrivere il proprio contributo sul quale rimarrà il suo nome ed eventualmente, se lo ritiene opportuno, può lasciare la sua mail. 

2 commenti:

  1. ...mi è subito venuto in mente il Piccolo Principe e la sua rosa...

    RispondiElimina
  2. rossana rolando19 dicembre 2013 20:55

    Sicuramente il Piccolo Principe, molto caro anche a me, a noi … Ma soprattutto l’esperienza della vita che conferma la verità e la forza della poesia. Grazie Monica del tuo pensiero.

    RispondiElimina