Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguici tramite mail

Per alcune aree tematiche cliccare sulle immagini.

tag foto 1 tag foto 2 tag foto 3 tag foto 4 tag foto 5 tag foto 6 tag foto 7 tag foto 8 tag foto 9 tag foto 10 tag foto 10

lunedì 30 settembre 2013

Il rispetto della dignità dell'uomo.





Van Gogh - I mangiatori di patate. 
Il rispetto della dignità dell'uomo
non dipende dal grado sociale.

“Il rispetto della dignità umana significa la  disposizione incondizionata a considerare e difendere ogni essere umano, come una realtà di cui non si può disporre.

Il rispetto si oppone quindi a tutte quelle maniere  che abbandonano l’uomo alla “impudicizia”: fargli violenza, servirsene senza riguardi o logorarlo, degradarlo a puro mezzo per il conseguimento di fini oggettivi (in base a calcoli economici, sociali o politici).
Van Gogh, Chi percuote.
Il rispetto della dignità dell'uomo
 è incondizionato, nonostante le colpe.


Il rispetto si oppone anche a ogni teoria scientifica che ammette di poter misurare e pianificare l’uomo secondo criteri interamente razionali.

Van Gogh, Autoritratto.
Il rispetto della dignità dell'uomo
dipende solo dal nudo volto dell'uomo.

Del resto, senza rispetto non è possibile alcun criterio assiologico vincolante”.

Bernhard Stoeckle

1 commento:

  1. Perché non rileggere il De hominis dignitate di Pico della Mirandola?

    RispondiElimina